8 posti in Toscana da vedere una volta nella vita

Le bellezze della Toscana

Tra le 20 regioni che compongono l’Italia, senza dubbio la più conosciuta (e sognata) è la Toscana; oggi questa regione è sinonimo di bellezza per la grande ricchezza e varietà di paesaggi, qualità culturale e artistica, gastronomica e vinicola.

Abbiamo imparato ad amare ed ammirare questi paesaggi romantici e incantevoli dai film, dalle pubblicità, dai social e dai vari blog sul turismo…Chi non vorrebbe vivere tutto questo un giorno?

Ecco perché, in questo articolo ho selezionato 8 posti in Toscana da vedere una volta nella vita, che descrivono tutta la maestosità di questa bellissima regione:

 

Abbazia di San Galgano

Con così tante belle abbazie ancora in funzione oggi, ci si può chiedere perché una chiesa in rovina possa essere così emblematica. Nella Maremma Toscana, si trova l’Abbazia di San Galgano, che è diventata molto famosa per la leggenda del suo santo e la sua inevitabile connessione con la storia di Re Artù e la Tavola Rotonda.

Galgano si convertì nel Natale dell’anno 1180; dopo una vita di nobiltà e arroganza, decise di isolarsi da eremita sulla collina di Montesiepi. Arrivato lì decise di conficcare la sua spada in una roccia, trasformando l’arma in una croce. Ancora oggi è possibile vederla protetta da una vetrina.

 

Viale dei cipressi

Uno dei simboli indiscussi della Toscana è il cipresso, il lungo pino che di solito viene messo in fila a segnare l’ingresso di una tenuta!

La strada più famosa della Toscana è senza dubbio il Viale dei Cipressi in Maremma; essa è unga 5 km con più di 2.500 cipressi in doppia fila che seguono il percorso ondulato che collega l’Oratorio di San Guido al villaggio di Bolgheri.

 

Terme di Saturnia

La leggenda narra che questo complesso di sorgenti calde sia stato creato da un fulmine lanciato dall’infuriato Giove durante una discussione con suo padre, il titano Saturno.

Antica come la leggenda è la conoscenza dei benefici di queste acque ricche di zolfo, carbonio, anidride carbonica e idrogeno, già utilizzate da Romani ed Etruschi.

La Cascata del Mulino è la parte più famosa, con bagni di calcare costruiti naturalmente dalle acque nel corso dei secoli. Si trova sulla strada Sp10 che collega Montemerano a Saturnia.

 

Monteriggioni

In Toscana ci sono diversi borghi medievali belli e interessanti! Visitare questi luoghi è come fare un viaggio nel passato.

Tra i tanti menziono Monteriggioni, perché questo villaggio è effettivamente nato come una fortezza! Fu costruito nel XII secolo da Siena per essere un importante ponte di difesa contro la rivale Firenze.

Ancora oggi conserva intatte le sue mura e le sue 14 torri!

 

Giardini di Boboli

I giardini di Palazzo Pitti a Firenze occupano una superficie gigantesca di 45.000 m²! Furono progettati in due fasi dagli architetti Tribolo, Ammanati e Buontalenti seguiti da Giulio e Alfonso Parigi tra il XVI e il XVII secolo, per volere della famiglia Medici, granduchi di Toscana.

Questi giardini sono tra i più grandi esempi al mondo di Giardini Rinascimentali, con forme geometriche, tunnel di piante, stagni e grotte artificiali, statue e altri monumenti che decorano i sentieri.

 

Montalcino

Si trova in provincia di Siena e ha circa 5.000 abitanti, sito in cima ad una collina che domina la Val D’Orcia. È in questa regione che si produce il Brunello, uno dei vini rossi più famosi d’Italia.

Montalcino è a 160 km da Pisa, 110 km da Firenze e 40 km da Siena. Fuori dai limiti delle mura a pochi chilometri dal centro della città, si trova l’Abbazia di Sant’Antimo, che è un antico monastero benedettino.

Da non perdere anche il Palazzo dei Priori e il Museo Civico e Diocesano.

 

Lucca

Situata sulle rive del fiume Serchio, è la capitale della provincia omonima e conta circa 88 mila abitanti.

Viene denominata “La città delle 100 chiese”, per l’alto numero di edifici religiosi all’interno della cerchia muraria. Il suo centro storico, invece, conserva ancora tutto il suo splendore medievale, davvero bellissimo.

Lucca si trova in una posizione importante, tra Pisa e Firenze, sopra una collina. La vista panoramica è senz’altro la cornice per un luogo incantevole che sembra sia fermo nel tempo.

Le cose imperdibili da vedere sono il Duomo e la Piazza dell’Anfiteatro. Se vi piace camminare, un suggerimento è seguire il contorno delle cinte murate, ci sono dei sentieri alberati molto caratteristici!

 

Pienza

Pienza è una città nella provincia di Siena che vale davvero la pena visitare. Situata a quasi 500 metri sul livello del mare e nel mezzo della Val d’Orcia, questo luogo dal 1996 è nella lista dei Patrimoni Universali dell’Unesco.

È considerata la città rinascimentale ideale grazie al Papa Pio II, nato in questa provincia. Si evince in ogni angolo l’armonia e la bellezza di questo borgo medievale. Le cose imperdibili da vedere sono la Piazza Pio II che ha una forma particolarissima (a trapezio), il Duomo di Pienza, il Museo Diocesano, il Palazzo Piccolomini ed il Palazzo Comunale.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.