Trasferirsi in Toscana: 5 città dove vivere

In questo articolo ti daremo alcuni consigli utili nel caso tu decidessi di trasferirti in Toscana. Se cerchi una regione tranquilla per far credere i tuoi figli, trasferirsi in Toscana è la scelta giusta

 

Vivere in Toscana: si ma dove?

Negli ultimi tempi sempre più persone decidono di trasferirsi in Toscana. In effetti, in questa regione molti possono godere di una qualità di vita abbastanza alta. Alcune zone sono estremamente tranquille e rilassanti, ideali per chi vuole restare lontano dal caos delle grandi metropoli italiane.

Inoltre, in Toscana il rapporto costo della vita/stipendio è vantaggioso, visto che la maggior parte dei lavori viene retribuita abbastanza bene.

Prima di trasferirsi in Toscana comunque, è necessario prendere in considerazione alcuni fattori, ad esempio bisogna scegliere la ditta di traslochi giusta, che permetta di eliminare stress o preoccupazioni.

Oltre a ciò, occorre comprendere anche dove trasferirsi. Ecco quindi, le 5 città dove vivere in Toscana per riuscire a godersi una vita ottimale!

 

Vivere Toscana: la prima scelta è Firenze

Come si può facilmente intuire, la prima città da scegliere è sicuramente Firenze. Il capoluogo della regione è un luogo magnifico per diversi punti di vista.

In primo luogo, Firenze è una città bella da vivere, estremamente elegante e ricca d’arte. Essendo la culla del Rinascimento italiano, camminare per le sue strade può essere ogni volta un’esperienza mozzafiato.

Inoltre, sono molte le scelte in termini di svago per il tempo libero. Se si hanno bambini o ragazzi poi, bisogna considerare anche l’alto livello d’istruzione, uno dei migliori sull’intero territorio italiano.

 

Andare a vivere in Toscana: Pisa al secondo posto

Subito dopo Firenze c’è Pisa. Questa località vicino al mare è consigliata per tutti coloro che vogliono dare una svolta alla propria carriera professionale. Difatti, secondo alcune statistiche, Pisa è una delle più importanti città quando si parla di affari e lavoro.

In più, in questa località è possibile apprezzare una cura dell’ambiente ottimale, con ampi spazi verdi eccellenti, dove magari allenarsi o passare i propri weekend. Senza contare poi, il grande flusso di turisti che colpisce la città grazie alla nota torre pendente, uno dei monumenti più importanti d’Italia.

 

Dove vivere in Toscana: Livorno occupa la terza posizione

Livorno è sicuramente una città che non poteva mancare in questa speciale classifica. Certo, non si tratta di una località perfetta, visto che presenta alcune lacune come una popolazione decisamente anziana ed un livello d’istruzione inferiore rispetto a quello di altre città.

Ad ogni modo, Livorno è una località in grado di offrire attività per tutta la famiglia. Dal lavoro allo svago, passando per lo sport, Livorno è il luogo ideale per coloro che vogliono essere sempre attivi nel corso della propria giornata.

 

Al quarto posto c’è Grosseto

Forse una sorpresa per alcuni, visto che non si sente molto spesso parlare di questa città. In effetti, quando si menziona Grosseto occorre aprire una parentesi, specificando che tale località è quella da scegliere per comprendere dove trasferirsi in Toscana. Difatti, in questo luogo il tenore di vita non è molto alto, ma si vive agiatamente, riuscendo a tenere sempre sotto controllo le spese.

Oltre a ciò, la popolazione è abbastanza giovane e nel tempo libero è possibile svolgere numerose attività. Da considerare anche l’immediata vicinanza di Marina di Grosseto, con svariate attività balneari che vengono prese d’assalto dai turisti durante la stagione estiva.

 

Massa Carrara occupa la quinta posizione

Per chi si chiede dove vivere al mare in Toscana, la risposta non può che essere Massa Carrara. In questa provincia è possibile godersi le meravigliose spiagge della Versilia durante tutto l’anno.

Inoltre, le località in questa zona sono incredibilmente eleganti. Le strade, le zone verdi, i marciapiedi: tutto è curato in ogni minimo dettaglio. Sicuramente chi vuole avere un tenore di vita alto e tranquillo, dovrebbe trasferirsi qui.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.